mercoledì 20 aprile 2011

Come si realizza e si gestisce un forum. E' su questo argomento che ci siamo intrattenuti qualche giorno fa all'interno del nostro corso di giornalismo partecipativo ed in questa occasione proviamo a lasciare qualche indicazioni ai nostri affezionati lettori.
Anzitutto cerchiamo di capirci su cosa sia un forum e quale la sua utilità. Wikipedia ci dice che "la parola forum (plurale in latino fora) è utilizzata in italiano per indicare l'insieme delle sezioni di discussione in una piattaforma informatica, una singola sezione, oppure il software utilizzato per fornire questa struttura (detto anche "board").
Una comunità virtuale si sviluppa spesso intorno ai forum, nel quale scrivono utenti abituali con interessi comuni. I forum vengono utilizzati anche come strumento di assistenza online e all'interno di aziende per mettere in comunicazione i dipendenti e permettere loro di reperire informazioni".Abbiamo quindi anche una descrizione del possibile uso. Infatti il forum è un classico strumento "orizzontale". Al suo interno esistono alcuni "canali" utili a tematizzare e indicizzare le informazioni, ma poi i contributi sono parimenti provenienti da tutti gli iscritti. Non esiste, come nel caso del blog, un autore su cui gli altri commentano.
Questo quello che riguarda il forum in termini generali, poi però sono possibili tantissime variazioni sul tema che differenziano un forum dall'altro. A parte le varie questioni di carattere grafico, si tratta di questioni che hanno a che fare con autorizzazioni e politiche degli accessi alle informazioni. E' dunque possibile realizzare un forum completamente pubblico, come anche uno molto ristretto; è possibile regolamentare gli accessi (c'è un amministratore che passa al vaglio le richieste) o non farlo; è possibile moderare i post (esiste un moderatore che elimina i messaggi che non gli sembrano adeguati) o evitarlo.
Il forum è anch'esso uno strumento alla nostra portata. Basta un po' di attenzione e si riescono a creare ottimi forum senza alcuna competenza di programmazione. Proviamo a vedere qualcosa.
Forumattivo consente di creare forum completamente gratuiti e anche intuitivi da creare. Molte le possibilità di personalizzazione e un forum di assistenza consente di avere costanti istruzioni per muoversi nel modo più adeguato.
Forumfree (che si pubblicizza come la più grande comunità di forum nel web) è un'altro ambiente nel quale è possibile costruire gratuitamente dei forum e che è molto maneggevole ed intuitivo, oltre che avere effettivamente un gran numero di utenti. Quest'ultimo è un indicatore importante: molti utenti significa maggiori possibilità che siano emerse casistiche particolari e che abbiano trovato risposta, quindi più personalizzazioni.
Altro ambiente è quello di Forumgratis, nel quale è possibile costruire propri ambienti per scambiare informazioni con la nostra comunità di riferimento.
Un ultimo accenno va riservato a Google groups: concettualmente non è un forum in senso stretto, in quanto non prevede una "canalizzazione" tematica delle informazioni, ma si tratta comunque di uno strumento assolutamente immediato, che consente di accomunare gruppi di utenti in una comunità e facilitare lo scambio al suo interno. Anche in questo caso sono possibili personalizzazioni sia nelle politiche di accesso che nella formattazione del sito.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento